Page 1 from 1

7 books of Wilbur Smith Roberta Rambelli

Solenne e grandiosa come il fiume Nilo, la civiltà egizia è una gemma splendente, incastonata per volere degli dei in una terra ostile, dominata da aridi deserti. Secoli di pace laboriosa, in armonia con il respiro del fiume, hanno reso l’Egitto nobile e magnifico: ora però lo splendore della gemma si sta accendendo di cupi bagliori e un nuovo fiume prende a scorrere nel Paese. È un fiume di sangue e di morte, le cui sorgenti sono sia nel falso Faraone, il Pretendente Rosso, che minaccia l’unità del regno e la maestà del vero sovrano, Mamose VIII, sia in un’orda di popoli selvaggi che, con l’ausilio di misteriose creature veloci come il vento, saccheggia ed è ormai prossima a impadronirsi della superba Tebe. Cinto d’assedio da nemici spietati e minato all’interno da oscuri intrighi, l’Egitto dovrà affidare il suo destino a quanti si sentono figli del dio del fiume, del grande Nilo: Tanus, il guerriero dai capelli di rame e dal braccio potente; Lostris, affascinante e saggia ma . . .

Book rate:
5 downloads

Il sogno dell'archeologo Ben Kazin sta per realizzarsi. Per anni, incurante del beffardo disprezzo dei colleghi, ha raccolto testimonianze della cultura orale africana, cercando di dimostrare che un'antica civiltà del Mediterraneo, probabilmente fenicia, si era stabilita nel Sudafrica e aveva fondato la mitica Città della Luna, Opet. Ora, grazie a una foto satellitare, Ben ha individuato una traccia concreta che lo porta fino nel Botswana, a Katuba Ngazi, le Colline di Sangue, dove, tra inseguimenti e cacce grosse, riesce a strappare alla terra i suoi segreti: gioielli, armi d'oro massiccio, antichissime pitture boscimane? e soprattutto un'iscrizione in cui si racconta la storia di Opet, il luogo prescelto dal dio del Sole Baal e dalla dea Astarte per custodire il Tempo. Ma per capire davvero le meraviglie della città scomparsa dovrà ripercorrere le crudeli vicende di quell'epoca magnifica e feroce e, soprattutto, interpretare la profezia che ne ha decretato la tragica fine. Che . . .

Book rate:
2 downloads

Concreto e deciso come il suo paese - il Sudafrica - Rod Irondises vive in perfetta simbiosi con il ricchissimo giacimento aurifero di Sonder Ditch, di cui da poco è stato promosso dirigente: della miniera, Rod ha imparato infatti a conoscere ogni galleria e ogni cunicolo, ma soprattutto a capire il dramma degli uomini che vi lavorano, eternamente combattuti tra la realtà del buio inferno quotidiano, fatto di pericoli, dolore e fatica, e la speranza di conquistare un luminoso paradiso, una vita diversa e felice in cui l'oro non sarà più strappato a forza dalle viscere della terra ma potrà brillare nelle loro mani, puro e invincibile, e soddisfare così ogni desiderio. Quello che Rod ignora, tuttavia, è che la smania di potere e ricchezza che anima i possenti e orgogliosi minatori bantu non è molto dissimile da quella che, alla luce del sole, pervade Manfred Steyner, il proprietario di Sonder Ditch, la cui lucida follia si trasforma d'un tratto in una mina vagante pronta a . . .

Book rate:
1 downloads

La Volpe dorata: chi o che cosa si nasconde dietro questo nome? Semplicemente il più imprevedibile, il più scaltro, il più temibile agente dello spionaggio mondiale, le cui doti sono state dimostrate sul campo in infinite occasioni. Una vera volpe della politica e della guerriglia, che non finisce di sbalordire i suoi stessi capi con trame dai meccanismi perfettamente messi a punto, orditi in maniera sempre più diabolica ed estesi a macchia d'olio in intrighi internazionali sempre più fitti. Siamo nel 1969, in pieno clima di contestazione, e la Volpe dorata, per sviluppare la propria trama, può spaziare dall'Inghilterra a Cuba, dall'URSS all'Angola, dalla Tanzania al Sudafrica; troverà sulla propria strada (in forme e modi diversi, comprimari o comparse, vittime o carnefici) Fidel Castro e Hailé Selassié, l'ANC e il KGB, uomini politici e spie, gente di potere e gente di finanza. Troverà anche i Courteney - la grande famiglia di cui Wilbur Smith ci ha raccontato le storie da La . . .

Book rate:
0 downloads

Vibrante e solenne come una preghiera, il canto dell'elefante risuona da millenni nelle sconfinate lande africane, sospeso tra l'azzurro assoluto del cielo e l'impenetrabile cupola verde delle foreste pluviali. Daniel Armstrong è cresciuto ascoltando quel canto, ha condiviso l'omaggio della possente creatura alla terra che lo ospita e lo nutre, e ha tentato di svelarne il significato nei suoi appassionati documentari, testimoni fedeli dell'aspra e sensuale bellezza di un continente fiero e selvaggio, crudele e generoso. Ma poi sono giunti uomini indifferenti a tutto questo, individui spietati e avidi che hanno cominciato a torturare l'Africa, squarciandone il cuore e l'anima per soddisfare la loro inestinguibile bramosia di ricchezza. Alcuni sono stranieri, come Tug Harrison (diventato troppo potente per ricordare il fascino di un continente che ha amato) o come Ning Cheng Gong (cinico e crudele affarista orientale dallo sguardo feroce di cobra assassino), ma altri sono africani, . . .

Book rate:
0 downloads

Da oltre tremila anni, nel cuore nero dell’Africa pulsa uno straordinario mistero, nato dalla mente e dalle mani di un uomo e poi sottratto agli altri uomini grazie al letale abbraccio di un fiume indomabile e di una natura brutalmente ostile. Quel mistero è la tomba del faraone Mamose, uno scrigno di rocce e di tenebre concepito dallo scriba Taita per celebrare la potenza del suo sovrano e per conservarne in eterno le immense ricchezze. Orgogliosamente convinto che nessuno riuscirà mai a violare il maestoso sepolcro, Taita ha lanciato la sua sfida ai posteri, lasciando una sottile traccia di enigmatiche indicazioni, vergate su un fragile papiro, che illuminano i segreti della tomba e indicano la via per raggiungerla. E l’appassionante sfida è ancora aperta per chiunque sia tanto coraggioso (o tanto folle) da volersi cimentare con i tenebrosi fantasmi di un remoto passato: per lo spregiudicato sir Nicholas Quenton-­Harper diventa una eccitante scommessa; per l’avido collezionista . . .

Book rate:
0 downloads

È il 1895. Le profezie della Umlimo, la strega matabele che da millenni perpetua se stessa in un antro delle Colline Matopos, si avverano: ai flagelli naturali delle locuste e della peste bovina fa seguito la guerra tra bianchi e indigeni insorti. Ralph Ballantyne dovrà imbracciare le armi contro Bazo, suo amico d'infanzia che guida la rivolta, e al tempo stesso salvaguardare il ricco patrimonio familiare di terre, fattorie e miniere dall'avidità della British South Africa Company di Cecil Rhodes. Ottant'anni dopo, su quello stesso terreno, i discendenti dei personaggi d'allora si scontrano di nuovo: Roland Ballantyne e Craig Mellow, uniti da vincoli di parentela e più ancora dall'amore per la stessa donna, accantonano le rivalità per combattere a fianco a fianco i guerriglieri nazionalisti capeggiati da Tungata Zebiwe, Colui-­che-­cerca-­giustizia, pronipote di Bazo...

Book rate:
0 downloads

Comments

No comments yet

Books of Wilbur Smith Roberta Rambelli